Cosa vedere

Il Belvedere: Parcheggiata l’automobile appena fuori dal centro storico, e prima di raggiungere la parte antica del Borgo, si può fare una sosta nel Belvedere di Opi, dove è possibile godere di una veduta panoramica tra le più belle del Parco Nazionale d’Abruzzo: dal Monte Marsicano (sulla sinistra) lo sguardo riesce a cingere, in successione, il Monte Greco, il Monte Amaro, il Monte Petroso, la Camosciara e tutta la vallata circostante.

Il Palazzo Comunale: Costruito alla fine del 600 come residenza nobiliare della Fam. Rossi., fu successivamente rimaneggiato nel Settecento ed oggi, al suo interno, ospita il Municipio di Opi la Pro Loco.

La Cappella San Giovanni Battista: Situata accanto al Palazzo Comunale, fu edificata nel XVII sec., come cappella privata dei Baroni di Opi, ed intitolata a S. Giovanni Battista. Lo stile della chiesa è un raffinato barocco abruzzese.

La Chiesa Santa Maria Assunta: È riconoscibile per l’alto campanile, immediatamente visibile appena si raggiunge il centro di Opi. Sia la chiesa che il campanile sono stati danneggiati da violenti terremoti. La chiesa risalente al XII sec., è stata ricostruita nel XVII sec., mentre il campanile è stato restaurato nel 1556.

 

Il Museo del Camoscio: Il museo è ubicato all’interno di una tipica abitazione nel centro storico di Opi.

Visitando il museo, si avrà l’occasione sia di conoscere molte notizie e curiosità  sul  Camoscio d’Abruzzo, agilissimo abitante delle zone rocciose delle montagne del Parco Nazionale, sia di ammirare la struttura di una tipica abitazione storica di una benestante famiglia del borgo.

Inoltre, una sezione dedicata ai ragazzi, consentirà, attraverso il gioco, di riconoscere le diverse specie di fauna presenti nel Parco. Per completare la conoscenza, una visita all’ area faunistica potrà consentire, ai più fortunati, di vedere dal vivo il piccolo branco che vi è stato di recente reintrodotto. 

L’ingresso al museo e all’area faunistica è gratuito.

Orario museo:  Aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre, nel resto dell’anno nel fine settimana e nei giorni festivi nel seguente orario 9,00-13,00; 15,30-19,30. 

 

Il Museo dello Sci e della MontagnaQuesto piccolo museo è dedicato allo sci e alla montagna, si possono ammirare gran parte degli attrezzi sciistici usati sin dal secolo scorso. Correda la buona documentazione anche una sezione fotografica d’epoca. Il museo è situato presso la sede comunale e fruibile gratuitamente per tutto l’anno.

Orario museo: aperto tutto l’anno nel seguente orario 9,30-12,30; 15,30-18,30.

Il Museo Archeologico: ll museo conserva parte dei reperti rinvenuti nella Necropoli di Val Fondillo, nel territorio di Opi. Nella struttura si trovano esposti resti di corredi, armi e vasellame. Un’ importanza particolare riveste la tomba numero 8 (da cui il nome del museo), ricostruita per intero nella sua parte ossea e con l’intero corredo funebre completo di pugnale, spada lunga sfoderata con elsa a crociera (unico esemplare rinvenuto nella necropoli), lancia con punta in ferro e asta di legno, oltre a due lamine bronzee assimilabili alle maniche.

Orario museo: Tutti i giorni nel periodo di alta stagione e di maggiore afflusso turistico, il sabato e la domenica durante le restanti parti dell’anno. dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 .

L’ingresso è gratuito.

Il Museo della Foresta e dell’uomo: Il museo è ubicato in Val Fondillo la valle più bella del Parco. La visita al museo è un viaggio alla scoperta della foresta dalla preistoria alle popolazioni sannitiche, dalla romanizzazione al medioevo, fino ai giorni nostri, attraverso l’inizio dell’epoca industriale e l’istituzione del Parco.

Orario museo: agosto e festivi dalle 12,00 alle 18,00. Negli altri periodi dell’anno a richiesta.

Ingresso: 2 euro.

Il Museo “C’era una Volta…”:  Il museo è ubicato in un fondo privato dato in gestione alla Pro Loco.

La storia della comunità di Opi è raccontata attraverso gli oggetti della vita quotidiana, utensili e attrezzi conservati che oggi ci aiutano a riscoprire gli usi e i costumi e i sentimenti di un’epoca passata

Orario museo: tutti i giorni dalle 9,30 alle 13,00 dalle 16,00 alle 19,00.